Blog: http://IlSimposioDegliSchiavi.ilcannocchiale.it

La storia più antica del mondo II

 
Dialogo di un Tagliagole e di un Canarino



 


-Che ci fai chiuso li dentro?

-Niente

-Perché sei rinchiuso?

-Non lo so

-E che fai?

-Canto

-Perché?

-Per ammazzare il tempo

-Anche io ammazzo cantando

-Perché canti quando ammazzi?

-Perché ho paura

-Paura di che?

-Di uccidere

-Allora perché ammazzi?

-Non lo so, forse per lo stesso motivo per cui tu sei rinchiuso li. Ho questo coltello e niente più

-Forse

-Però è un peccato, è sprecato il tuo giallo lì dentro

-Perché?

-Perché dovresti essere libero e portare il tuo giallo nell’aria per colorarla un po’

-Vuoi liberarmi?

-Si! Posso rompere la tua gabbia con il coltello

-E poi non mi ucciderai?

-Il coltello si romperà e non ne avrò un altro…ma tanto se c’è il tuo giallo in cielo, mi fermerò a guardarti e non avrò necessità di uccidere

-E di cantare?

-Di cantare forse si. Sai volare?

-No, sono sempre stato qui dentro, le mie ali sono inutili, se mi liberi morirò ugualmente anche se non mi uccidi tu.

-Se io potessi imparerei subito a volare, anche con ali marce, poi l’aria le rifarà vivere

-Ho paura

-E allora canta! Io ti libero

-E poi dove andrai?

-Torno nella mia gabbia e aspetto di vedere in cielo una macchia gialla

                             


                                                                                                                             Fizzi

Pubblicato il 14/11/2007 alle 13.32 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web